• Latest News

    lunedì 27 novembre 2017

    Paolo Bomparola, direttore di Marketing01

    Paolo Bomparola è il Direttore e fondatore di Marketing01, agenzia leader in Italia per il web marketing per il turismo. Quando si scrive “agenzia leader” di solito si fa per retorica, tutti apparentemente sono “leader”- In questo caso però non sono loro ad autodichiararsi, ma è Google che lo ha attestato più di una volta.

    Eh si, perché Marketing01 è l’agenzia di web marketing più premiata d’Italia proprio da Google, che gli attribuito i prestigiosi premi “ALLSTAR” e “GAMEON”, classificandola addirittura tra le prime 200 agenzie del mondo. D’altronde è anche naturale che proprio una agenzia italiana, con sede centrale a Perugia, uno dei luoghi più belli d’Italia, si sia distinta proprio per le sue capacità di “vendere” il turismo.

    Certamente nel settore c’è molto da fare, visto che tante strutture ricettive, dagli Hotel ai B&B, non sanno ancora sfruttare appieno le potenzialità che offre loro il web, in particolare in un settore come il turismo, che ormai si muove sostanzia,mente solo su internet. Sopratutto il web può essere una opportunità preziosa per “catturare” i flussi turistici che dall’estero, sempre più numerosi, guardano con interesse all’Italia ed alle sue straordinarie bellezze.

    Abbiamo fatto due chiacchiere con Paolo, per parlare della sua azienda, ma anche di come il turismo italiano può diventare davvero più “internazionale”.

    Quanto conta davvero per una azienda del settore turistico affidarsi a dei consulenti esperti nel web marketing? In media che percentuale di fatturato può essere sviluppato?

    Negli ultimi anni gli investimenti sul digital marketing da parte delle aziende sono cresciuti in modo notevole. Basti pensare che nel 2015 le aziende investivano in media il 2,5% del loro fatturato annuo per attività di marketing online. Percentuale a oggi cresciuta proporzionalmente alla copertura dell’advertising online rispetto ai mezzi cosiddetti tradizionale (tv, radio, giornali), e in alcuni casi aumentata anche del 17%.

    Da questo ne deriva che il fatturato sviluppato sarà sempre proporzionale e andrà di pari passo con l’investimento sul digital marketing; tenendo conto sempre della parte di investimento sui media tradizionali, che però, a differenza del marketing online, hanno pochi sistemi di monitoraggio e controllo sui ritorni.

    Anche se ormai il turismo internazionale si muove sostanzialmente con il web, ancora molte aziende investono poco. E' quindi ancora un effettivo vantaggio competitivo?

    Certamente andare a occupare uno spazio pubblicitario poco sfruttato permette di stare diversi passi avanti rispetto alla concorrenza.

    Esistono prodotti "invendibili"? O ritiene che con la giusta strategia tutti possono avere vantaggi effettivi dal web marketing?

    Possono esistere prodotti invenduti, ma non invendibili. La giusta strategia cura molti aspetti, non solo il mero messaggio pubblicitario.

    A pochi utenti interessa la fredda descrizione di un prodotto. Quella verrà dopo. Prima è importante comunicare il valore aggiunto, coinvolgere emotivamente il consumatore.
    Comprendendo i bisogni del consumatore, il prodotto che sembrava “invendibile” diventerà il prodotto giusto.

    Un Hotel di 20 stanze e 4 stelle in una città turistica "media" italiana, quanto dovrebbe a suo avviso prevede a budget come minimo per una adeguata strategia di web marketing?

    Da analisi Google sappiamo che con una campagna pay per click Google Adwords il 10% dei clic ricevuti porta conversioni utili. Considerato che un clic in media costa 0,50€, noi consigliamo sempre di considerare un investimento di 5€ giornalieri per promuovere bene una camera.

    Gli strumenti che Google mette a disposizione tramite AdWords sono numerosi e sempre nuovi, tra le ultime novità quali pensa che possano essere più interessanti per il turismo?

    Di certo gli annunci GMail si stanno dimostrando uno strumento efficace per entrare in contatto con gli utenti in modo più mirato e personale.

    In questo modo le strutture possono inviare offerte speciali e/o personalizzate direttamente alla casella di posta di clienti che hanno già soggiornato, oppure a clienti che effettuano ricerche e sono interessati a una vacanza nella microarea in cui si trova la struttura.

    Ci può raccontare un paio di "Buone prassi", ossia di clienti che hanno avuto risultati significativi grazie alle strategie di web marketing suggerite da Marketing01?

    Abbiamo numerosi clienti che seguiamo da anni, di esempi ce ne sarebbero molti. I più diffusi riguardano clienti che hanno drasticamente diminuito l’investimento su OTA e portali, alcuni arrivando addirittura a utilizzare solo ed esclusivamente Google Adwords per la promozione.
    Questo perché la commissione media dei portali è di molto più dispendiosa rispetto ai clic che portano conversioni. Infatti tali clienti puntano a riempire i periodi cosiddetti caldi con Campagne Google Adwords, e affidarsi ai portali per coprire i pochi buchi e gli imprevisti dell’ultimo momento.

    Per maggiori informazioni: www.marketing01.it
    • Blogger Comments
    • Facebook Comments

    0 commenti:

    Posta un commento

    Item Reviewed: Paolo Bomparola, direttore di Marketing01 Rating: 5 Reviewed By: The Watson Society
    Scroll to Top