Britcham Milan Business Lunch con Francesca Patarnello Vice President Market Access & Government Affairs, AstraZeneca Italia

SHARE

Il 22 febbraio 2018 dalle 12:30 presso il Westin Palace in Piazza della Repubblica 20 a Milano si terrà un Business Lunch organizzato dalla British Chamber of Commerce for Italy che vedrà la partecipazione, in qualità di Guest of honour e speaker, Francesca Patarnello. Vice President Market Access & Government Affairs, AstraZeneca Italia.

Nei suoi 25 anni di carriera, ha maturato un’importante esperienza nel settore farmaceutico nell’ambito della ricerca clinica e del market access e ha ricoperto posizioni di crescente responsabilità: laureata in scienze statistiche ed economiche presso l’Università degli studi di Padova, Francesca Patarnello inizia nel 1988 in Farmitalia Carlo Erba e successivamente in Fidia nel campo della ricerca clinica. Nel 1999 entra in Glaxo Smith Kline e, dopo un rapido percorso di crescita, viene nominata pharmacoepidemiology, health technology assessment & clinical safety director nel 2005 e payers & evidence solutions, access to medicine director nel 2011. In questi anni Francesca ha l’opportunità di sviluppare una forte competenza nell’ambito dell’accesso, raggiungendo importanti risultati per i prodotti gestiti. Nel 2014 Francesca entra in Amgen nel ruolo di value access & policy director, con la responsabilità della definizione delle strategie di prezzo e di accesso nonché la gestione del government affairs, della comunicazione e della patient advocacy.

Nel suo percorso professionale è riuscita sempre a innovare in un ambito che, specialmente negli ultimi anni, ha visto un crescendo di complessità e sfide sempre più elevate. Oggi Francesca - che in passato ha ricoperto una serie di incarichi accademici presso le Università di Bologna, Catania, Novara, Padova e Verona - è uno dei massimi esperti del suo settore e lo dimostrano anche le numerose pubblicazioni sui temi dell’innovazione dei farmaci, dell’health technology assessment e del market access di cui è co-autore. Attualmente è inoltre all’interno del board del centro studi e ricerche sulle biotecnologie sanitarie e settore biotech (Cesbio) dell’Università Bocconi e del Piemonte Orientale per Assobiotec.

SHARE