L'Ercole Olivario, il prestigioso concorso nazionale dedicato alle eccellenze olivicole italiane

SHARE
L'Ercole Olivario è il prestigioso concorso nazionale dedicato alle eccellenze olivicole italiane indetto dall'Unione Italiana delle Camere di Commercio, in collaborazione con la Camera di Commercio di Perugia e con il sostegno del Sistema Camerale Nazionale, delle associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell'olio di qualità nazionale.

La competizione è riservata rigorosamente agli oli extravergine di oliva di qualità ottenuti da sole olive italiane, proprio con l'obiettivo di valorizzare un comparto che nel Belpaese conta oltre 1 milione di ettari di superficie, 825 mila aziende e circa 1 milione di addetti impegnati a vario titolo nella filiera, per una produzione che nella campagna olearia 2017/18, secondo le previsioni, dovrebbe arrivare a 370mila tonnellate, quasi il doppio rispetto all'ultima campagna, ma comunque al di sotto delle aspettative di piena carica auspicata alla vigilia della fioritura, dopo un inverno e una primavera che già avevano ridimensionato le attese.

Anche quest'anno l'appuntamento di Ercole Olivario testimonia la grande qualità dell'olivicoltura italiana, un patrimonio straordinario che si regge su una biodiversità unica al mondo e su ben 46 denominazioni Dop e Igp riconosciute dall'Unione Europea. Ma allo stesso tempo, la competizione fotografa il grande rinnovamento che in questi ultimi anni sta caratterizzando il settore, sempre più a dimensione di giovani e non più solo appannaggio delle regioni blasonate.

Se da una parte i protagonisti di questo 'Rinascimento' dell'olio extra vergine d'oliva italiano sono proprio i giovani olivicoltori, preparati, con un percorso di studi alle spalle e sempre più desiderosi di investire in agricoltura per valorizzare cultivar autoctone e sviluppo tecnologico, dall'altra, sono in aumento i territori che hanno intrapreso un percorso orientato al netto miglioramento qualitativo, dimostrando di saper competere con le più vocate zone olivicole d'Italia.

L'agroalimentare italiano, di cui l'olio extravergine è un prodotto di eccellenza, sta avendo delle performance straordinarie soprattutto all'estero, con un export che solo lo scorso anno è aumentato del 7%. E può crescere ulteriormente. Per questo le aziende selezionate dal premio Ercole Olivario entreranno a far parte delle iniziative che stiamo mettendo a punto per fare crescere la presenza turistica valorizzando i territori italiani e le loro eccellenze produttive.
SHARE