Convegno AEM a Messina: La nuova visione della Città Metropolitana dello Stretto

SHARE

Il prossimo 23 Febbraio 2019 presso il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, sede del Municipio della Città di Messina, dalle ore 9.30 si terrà un convegno sul tema "La nuova visione della Città Metropolitana dello Stretto".

L'incontro, presieduto dal Chairman Prof. Cosimo Inferrera, Presidente AEM e C-MMO è organizzato da A.E.M. Associazione Europea del Mediterraneo Comitato Macroregione Mediterranea Occidentale C-MMO in collaborazione con AICCRE Puglia, Calabria, Sicilia, Centro Camelot, ASP 5 Messina e
Collegio Amministrativo Ferroviario Italiano.

PROGRAMMA:

Relazione
Presidente AEM e C-MMO
Chairman Prof. Cosimo Inferrera
ing. Giovanni Saccà AEM
Responsabile Settore Ricerca Infrastrutture, Mobilità e Trasporti
La nuova visione: collegamento stabile, trasporti, mobilità urbana e riqualificazione urbanistica

Interventi

On. Cateno De Luca Sindaco di Messina
Avv. Giuseppe Tiberio Falcomatà - Sindaco di Reggio Calabria
Dr. Giovanni Siclari - Sindaco di Villa San Giovanni Autorità politiche, civili e religiose
Aurelio Misiti - Vice Presidente AEM Prof. ord. a.r. Univ. Studi Roma
Antonino D’Asero - Presidente AICCRE Sicilia
Andrea Piraino - Segretario Generale AEM Prof. ord. Univ. Studi Pa
Emilio Verrengia - Presidente AICCRE Calabria
Giuseppe Abbati AEM - Segretario Generale AICCRE Puglia

Agenda 2030 Messina - Reggio Calabria - Villa S.G.

Carlotta Previti - Assessore Comune Messina
Saverio Anghelone - Assessore Comune Reggio Calabria
Massimo Morgante - Assessore Comune di Messina
Sergio Bertolami AEM - Responsabile Settore Cultura Turismo
Gianfilippo Muscianisi - AEM già Presidente KIEF
Matteo Allone - Direttore Centro Camelot
Iosè Gambino C-MMO - Prof. Ord. a.r. Univ. Studi Me
Giuseppe Previti C-MMO - già Presidente Consiglio Comunale Messina

Incontro con la stampa (Ore 12.00)
La nuova visione della Città Metropolitana dello Stretto
alimenta le energie vive del territorio meridionale e dà supporto strutturale
al trend globale di ricchezza, merci, tecnologie, innovazione tra UE – Africa – Far East.
SHARE