Export della filiera dell’agrifood emiliano-romagnolo in USA e Canada

Si è conclusa con successo la prima fase del progetto “Implementare l’export della filiera dell’agrifood emiliano-romagnolo in USA e Canada”, iniziativa della Camera di commercio di Reggio Emilia per supportare le imprese della filiera agroalimentare ad aprire nuovi canali commerciali negli Stati Uniti e in Canada.

Sono state 17 le imprese dell’agroalimentare reggiano che hanno partecipato alle attività - tutte rigorosamente “on line” - sin qui proposte, a partire dal percorso di formazione e assistenza personalizzata per l’elaborazione di una “strategia digitale di comunicazione” coerente con le caratteristiche e le esigenze dell’impresa sul mercato americano e canadese, per arrivare alle attività mirate di ricerca di partner su ciascuno dei due mercati target e la realizzazione di conference call con i contatti più promettenti (B2b Telematici).

Particolare interesse hanno suscitato i B2B on line per i quali, a causa dei limitati posti a disposizione, è stato necessario predisporre anche una graduatoria, con una lista di attesa particolarmente lunga per le iniziative proposte sul Canada.

Le imprese partecipanti – che appartengono tutte al settore dell’agroalimentare e dei comparti trasversali della meccanica agricola, dei macchinari per l’industria alimentare e della relativa componentistica - hanno già iniziato le attività progettuali con la formazione e l’assistenza one to one sui temi della comunicazione digitale ed è stata avviata la ricerca partner che vedrà la fase più calda il prossimo autunno.

Il progetto è realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Bando Attività 4.1 PRAP 2012-2015 – VI° Annualità.

0/Post a Comment/Comments

Nuova Vecchia